Giornate Professionali di Cinema a Sorrento: “Estate 2019. L’anno della svolta”

La prossima estate si preannuncia come quella della svolta sul piano della sala. Dieci titoli forti per portare gli spettatori al cinema anche nei mesi più caldi

SORRENTO – Un’estate spettacolare sul fronte cinematografico. L’industria cinematografica e le istituzioni affidano alle giornate professionali, appuntamento degli esercenti italiani, la notizia di una vera svolta nell’estate cinematografica 2019: dieci grandi titoli delle major per far vivere il cinema anche d’estate. Si parte il 30 maggio con Godzilla – King of the monster, il 6 giugno Pets 2 – Vita da animali e, sul fronte supereroi, X-Men Dark Phoenix, mentre il 13 giugno Men in black-International. Pezzo forte di fine giugno, è Toy Story 4, a luglio vola SpiderMan, far from home, in quota horror il seguito di Annabelle. L’8 agosto lo spin off di Fast & Furious, Hobbes & Shaw. Ancora Mutanti, a Ferragosto: The new mutant – X-Men series. Gran finale il 21 agosto con Il re leone.

Dice il presidente dei distributori ANICA Luigi Lonigro (01 Distribution) “L’ultimo biennio estivo è stato negativo e preoccupante, soprattutto se parametrato con gli stessi periodi dei territori europei comparabili a noi. Siamo in controtedenza e ci siamo interrogati. Abbiamo creato un unico gruppo di lavoro: produttori, distributori ed esercenti con la sollecitazione del ministero. Questo è l’anno della svolta e ad aprire le danze ci sono i prodotti degli studios”. Sul palco ha ringraziato anche l’ex rappresentante dei distributori ANICA, Andrea Occhipinti, “che ha avuto l’idea e fatto partire il progetto”, spiega Lonigro “Si tratta di un progetto triennale, ma è chiaro che deve partire come una bomba fin da quest’anno”. Sul fronte produttori italiani, parla il vice presidente Alessandro Usai “dal governo il sostegno alla nostra industria arriva anche perché c’è l’eccezione culturale, si ritiene che debba essere proposta l’espressione originale italiana, la nostra produzione. Guardando le immagini di questi dieci film manca il prodotto italiano e noi siamo pronti con i nostri titoli. Abbiamo ambizioni commerciali pensanti: questa la vera sfida, mettere in campo anche le commedie non solo i film da festival”.

Il presidente dell’ANICA Francesco Rutelli snocciola i dati. “Se la Spagna supera l’Italia lo si deve all’estate. Una situazione di crisi che dobbiamo ribaltare con slancio. Nel rapporto sul consumo di cultura in Italia il cinema, per quanto in calo, ha ancora numeri straordinari rispetto a musei e siti archeologici. Il cinema è tutt’ora popolare. Il vero nemico è la pirateria, verso la quale non può esserci nessuna concessione, nessun ammiccamento”. Si annuncia anche, a partire da febbraio, la possibilità nelle monosale di una multiprogrammazione, “l’altra cosa – spiega il sottosegretario del MiBAC Lucia Borgonzoni – a cui tenevo di più insieme a una stagione estiva forte. Ora il grande lavoro è convincere i giovani, puntare su una comunicazione forte su tutte le piattaforme. E bisogna crederci fino in fondo”.

(4/12/2018 – fonte  repubblica.it)

Condividi suShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Commenti chiusi.

Archivio del cinema italiano
Facebook Page Twitter Account YoutTube Channel Instagram Profile
...
...
...
...
...
...
...
...
...
...