Conferenza stampa del MIA Market 2017

MIA-2017-Press-Conference-1

Si è svolta all’Hotel Bernini la conferenza stampa di presentazione della terza edizione del MIA Market|Mercato Internazionale Audiovisivo, che quest’anno si conferma come una realtà consolidata che ha trovato una propria autonomia all’interno del mercato internazionale. Dopo aver annunciato un cambio di location per il Mercato, che avrà luogo dal 19 al 23 ottobre 2017 proprio nel centralissimo Distretto Barberini, la direttrice del MIA Lucia Milazzotto ha confermato la struttura tripartita del mercato, che vede tre segmenti (MIA|Cinema, MIA|TV e MIA|DOC) dare vita a una realtà unica nel panorama europeo e internazionale, posizionandosi in modo strategico fra due realtà importanti come il MIP di Cannes e l’American Film Market.

Presenti alla conferenza stampa il Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, il Presidente ANICA Francesco Rutelli, il neo-eletto presidente APT Giancarlo Leone e il capo di Gabinetto del MiBACT Giampaolo D’Andrea, tutti hanno convenuto sulla ormai consolidata tradizione del MIA, che al suo terzo anno è diventato un appuntamento fondamentale per operatori e professionisti del settore audiovisivo.

“Le edizioni precedenti sono andate molto bene” ha dichiarato il Ministro Calenda, “perché abbiamo costruito la realtà del MIA affinché funzionasse e durasse nel tempo. Il MIA è un’opportunità che non va slegata dalla politica settoriale che stiamo operando per l’industria audiovisiva, una politica che ha come mission principale quella di consolidare e potenziare il ruolo dell’industria italiana nel mondo”.

Il presidente Zingaretti ha aggiunto: “è importante creare un habitat amichevole in cui le nostre risorse possano collaborare. Dobbiamo superare la tradizione, tutta italiana, di mettere in competizione le nostre stesse ricchezze, che invece vanno spinte a cooperare, perché solo attraverso il gioco di squadra è possibile una crescita duratura e proficua per tutto il settore audiovisivo”. “La regione Lazio” ha poi continuato il presidente, “è la seconda regione in Europa per investimenti pubblici dell’audiovisivo, e proprio durante il MIA presenteremo la prossima tranche del Bando Lazio Cinema International. Utilizzeremo il MIA come una grande opportunità per promuovere l’audiovisivo come collaborazione tra cultura e industria e per la città di Roma questo rappresenta un dovere assoluto”

“L’edizione di quest’anno è fortemente legata all’internazionalizzazione” ha sottolineato D’Andrea, “cioè alla possibilità che i nostri prodotti possano circolare di più nei mercati internazionali. Ci troviamo di fronte a una realtà imprenditoriale fortemente legata a valori e contenuti culturali, che cerchiamo di promuovere affinché diventi un pilastro della cultura nel panorama europeo”.

Dal canto suo Francesco Rutelli ha ribadito che “l’audiovisivo è un veicolo per i nostri valori culturali, oltre che commerciali”; mentre Giancarlo Leone ha tenuto a precisare che: “il MIA è il punto d’incontro tra la crescita del settore audiovisivo e il mercato internazionale, l’importante è che il Paese faccia sistema puntando sempre di più sulla cultura dell’audiovisivo”.

MIA-Staff-2

vai alla galleria fotografica

 
 
 

Condividi suShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Commenti chiusi.

Archivio del cinema italiano
Facebook Page Twitter Account YoutTube Channel Instagram Profile
...
...
...
...
...
...
...
...