DALLA PAGINA AL GRANDE SCHERMO: incontro con Fabio Bonifacci

Bologna, 28 febbraio 2019
Buon riscontro di pubblico al nuovo incontro organizzato da ANICA in collaborazione con la DGBIC (Direzione Generale Biblioteche e Istituti a Culturali) – MiBAC e la Cineteca di Bologna sul rapporto tra cinema e scrittura, realizzato in occasione di “Visioni Italiane 2019”, concorso nazionale di cortometraggi e documentari.
Ospite del seminario lo sceneggiatore Fabio Bonifacci, autore, tra i suoi numerosi lavori, di “Benvenuti al Nord”, “Metti la nonna in freezer”, “Il principe abusivo”, “Si può fare” e “Benvenuto Presidente”.
Durante l’incontro, moderato dal critico cinematografico Marco Spagnoli, lo sceneggiatore bolognese ha rivissuto la genesi delle sue prime scritture, dallo studio della realtà quotidiana alle regole della narrazione dei generi. Autore di numerose delle principali commedie di successo degli ultimi anni, Bonifacci ha illustrato ai presenti il suo approccio alla scrittura sia dell’opera originale che dei rifacimenti di altre pellicole e dell’adattamento da opere letterarie. L’obiettivo, ha sottolineato, è definire una voce propria attraverso cui poter raccontare qualsiasi genere di storia. In merito all’ispirazione, lo sceneggiatore di “Lezioni di cioccolato”, “Bianca come il latte rossa come il sangue” e “L’agenzia dei bugiardi” ha dichiarato di partire spesso dall’osservazione del reale al fine di poter raccontare storie in cui il pubblico possa sempre identificarsi. Come si può notare rispetto a tutti i suoi lavori, nella definizione dei suoi personaggi, sempre ben caratterizzati e originali, sono fondamentali i contesti in cui vivono che diventano a loro volta protagonisti della storia insieme agli attori.
Nel mestiere dello sceneggiatore, sottolinea Bonifacci, è importante tanto la preparazione attraverso lo studio dei manuali di scrittura quanto lo studio e l’analisi psicologica dell’essere umano. La commedia è uno sguardo sul mondo che serve a raccontare dei fatti della vita ed è necessario che sia quanto più possibile vicina al reale affinché il pubblico, attraverso la voce dello sceneggiatore, possa provare curiosità e interesse.
L’iniziativa “Dalla pagina al grande schermo” è realizzata dall’ANICA per permettere occasioni di incontro e dibattito tra i professionisti del settore cine-audiovisivo e gli studenti e, in generale, con tutti gli spettatori disposti a una più profonda riflessione sull’importanza del processo letterario e creativo finalizzato al cinema e alla tv.

Commenti chiusi.

Archivio del cinema italiano
Facebook Page Twitter Account YoutTube Channel Instagram Profile
...
...
...
...
...
...