È “La prima cosa bella” il candidato italiano all’Oscar 2010 per il miglior film straniero

Il film di  Paolo Virzì designato dalla commissione  istituita all’ANICA per la corsa all’Oscar per il miglior film in lingua non inglese
La Commissione di Selezione per il film italiano da candidare all’Oscar istituita dall’ANICA, su invito della  “Academy of Motion Picture Arts and Sciences”, riunita davanti a un notaio e composta dal regista Gabriele SALVATORES, dallo scenografo Dante FERRETTI, dai giornalisti e critici Alberto CRESPI, Roberto ESCOBAR, Alessandra LEVANTESI e Gloria SATTA, dai produttori Conchita AIROLDI, Angelo BARBAGALLO, Aurelio DE LAURENTIIS, Adriano DE MICHELI, Mario GIANANI e Fulvio LUCISANO, dai distributori Paolo FERRARI e Andrea OCCHIPINTI, e dal Direttore Generale per il Cinema, Nicola BORRELLI, ha designato “La prima cosa bella” di Paolo Virzì, prodotto da Medusa Film con Motorino Amaranto e Indiana Production, a rappresentare il cinema italiano alla selezione del Premio Oscar per il miglior film in lingua straniera.

Prima del voto sono stati ascoltati dalla Commissione gli altri nove film che si erano autonomamente proposti per la selezione: “Baciami ancora” di Gabriele MUCCINO, “Basilicata coast to coast” di Rocco PAPALEO, “La doppia ora” di Giuseppe CAPOTONDI, “Io sono l’amore” di Luca GUADAGNINO, “Mine vaganti” di Ferzan OZPETEK, “La nostra vita” di Daniele LUCHETTI, “Le quattro volte” di Michelangelo FRAMMARTINO, “L’uomo che verrà” di Giorgio DIRITTI e “Venti  sigarette” di Aureliano AMADEI.
Le nominations saranno rese note dall’Academy il prossimo 25 gennaio 2011, mentre la premiazione degli 83esimi Academy Awards si svolgerà domenica 27 febbraio al Kodak Theatre di Los Angeles.

Condividi suShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Commenti chiusi.

Archivio del cinema italiano
Facebook Page Twitter Account YoutTube Channel Instagram Profile
...
...
...
...
...
...
...
...
...