Tax Credit per il Potenziamento dell’offerta cinematografica

 

Tax Credit per il Potenziamento dell’offerta cinematografica di film italiani ed europei

 

Al fine di potenziare l’offerta cinematografica e in particolare la presenza in sala di opere audiovisive di nazionalità italiana o di altro Paese dell’Unione europea, viene riconosciuto un credito d’imposta agli esercenti delle sale cinematografiche fino ad un massimo del 20% degli introiti, al netto dell’imposta sul valore aggiunto, derivanti dalla programmazione di film, con particolare riferimento ai film italiani ed europei, anche con caratteristiche di documentario, effettuata nelle rispettive sale cinematografiche con modalità adeguate a incrementare la fruizione da parte del pubblico. Il credito d’imposta può essere fruito dalla medesima impresa o dal medesimo gruppo di imprese per un ammontare annuo massimo di euro 4.000.000.

Per maggiori dettagli sul procedimento per il riconoscimento del credito d’imposta leggi il decreto 15 marzo 2018 – Disposizioni applicative dei crediti di imposta nel settore cinematografico e audiovisivo, di cui agli articoli 16, 17, comma 1, 18, 19 e 20, della legge 14 novembre 2016, n. 220 Art 15-16-17-18 Cap IV

Archivio del cinema italiano
Facebook Page Twitter Account YoutTube Channel Instagram Profile