Tax Credit allo Sviluppo di opere audiovisive

 

Ad ogni impresa di produzione indipendente spetta un credito d’imposta pari al 30% delle spese sostenute per lo sviluppo di film, opere televisive e web, diversi dai cortometraggi, in possesso della nazionalità italiana e dei requisiti di eleggibilità culturale. Il credito d’imposta è revocato qualora l’opera prodotta abbia durata inferiore o uguale a 52 minuti.

Il tetto massimo annuale, per impresa di produzione cine-audiovisiva, di credito allo sviluppo è pari a 300.000 euro per ciascuna impresa ovvero per ciascun gruppo di imprese.

Per maggiori dettagli sul procedimento per il riconoscimento del credito d’imposta leggi il decreto 15 marzo 2018 – Disposizioni applicative in materia di credito di imposta per le imprese di produzione cinematografica ed audiovisiva, di cui all’articolo 15, della legge 14 novembre 2016, n. 220 Art. 10-11 capo II.

Archivio del cinema italiano
Facebook Page Twitter Account YoutTube Channel Instagram Profile