CARTOON ITALIA COMPIE 20 ANNI

COMUNICATO STAMPA

CARTOON ITALIA COMPIE 20 ANNI
MA I SUOI PERSONAGGI, LUPO ALBERTO, CALIMERO, LA PIMPA, LE WINX E TANTI ALTRI, NON INVECCHIANO MAI

 

Il 23 novembre 2018 sarà ricordato come la giornata dell’animazione italiana: Cartoon Italia, l’associazione nazionale dei produttori di animazione, festeggerà a Roma il suo ventesimo anniversario. Un festeggiamento atteso e meritato, visti i risultati di un’attività assidua e costruttiva a sostegno dell’industria dell’animazione italiana.

Oggi il comparto rappresenta 81 aziende, tra cui 36 produttori e 45 studi di service, ed è in continua espansione grazie anche alla politica di Cartoon Italia, orientata all’internazionalizzazione delle aziende e alla collaborazione con le altre associazioni del settore. Legata fin dall’inizio ad ASIFA Italia, l’Associazione degli Autori di Animazione, tre anni fa Cartoon Italia ha aderito all’ANICA, l’Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive e Multimediali, di cui oggi rappresenta la sezione “animazione”. Più di recente è stata membro fondatore di ANIMATION EUROPE insieme alle altre associazioni dei produttori europei, con lo scopo di definire i piani di sviluppo del settore in sede comunitaria.

Il cartone animato italiano ha una tradizione che risale addirittura alle sperimentazioni futuriste di Arnaldo Ginna e Bruno Corra, prosegue negli anni ‘40 con i film di Domeneghini, Gibba e dei fratelli Gavioli, e poi con le produzioni di Carosello e di autori quali Bozzetto, Manuli, Cavandoli, Gianini e Luzzati, Yusaki, de Mas, Manfredi e molti altri.

Con la nascita del programma MEDIA della Comunità Europea e con l’impegno della RAI, nei primi anni 90 ha inizio un consolidamento artistico e industriale in chiave europea con i lungometraggi – La gabbianella e il gatto, Joan Padan, etc. – e con la prima serie tv co-prodotta con Rai – Lupo Alberto.

Proprio grazie alla Rai, dalla dimensione artigianale, focalizzata sulla produzione di video pubblicitari e musicali, l’industria italiana dell’animazione è andata quindi consolidandosi sempre più, e oggi è altamente competitiva a livello internazionale.

Il sistema di finanziamento delle produzioni si basa pressoché esclusivamente sulle coproduzioni internazionali, con una presenza attiva e costante delle imprese italiane sui mercati esteri. Le opere italiane sono ormai vendute in tutto il mondo.

Ma l’animazione è anche uno sbocco lavorativo stimolante per i giovani; le case di produzione attingono infatti le loro risorse artistiche, tecniche e professionali da molti istituti di alta formazione: scuole di cinema, accademie d’arte, istituti di design, scuole di fumetto, licei artistici e classici, facoltà tecnologiche, master di comunicazione e media e, per la produzione e commercializzazione, facoltà di economia e di business management.

Cartoon Italia è molto attenta alla formazione e alla valorizzazione dei giovani talenti, lavorando spesso fianco a fianco con Asifa Italia.

La creatività e il talento italiano nel cartone animato sono noti ormai in tutto il mondo, grazie alle co-produzioni e alla distribuzione dei nostri film e delle serie animate. È così che i nostri canoni estetici, i nostri valori sociali e culturali vengono diffusi presso le giovani generazioni di tutto il mondo.

banner_cartoonitalia

Quali progetti riserva Cartoon Italia per il futuro dell’animazione?

Sulla base della nuova legge cinema e di un tax-credit portato fino al 30%, il primo progetto importante è contribuire alla creazione dei poli regionali dell’immagine con il sostegno delle Film Commission.

Un primo esempio viene dalla Sardegna, dove a Pula, viene fondato un polo produttivo e formativo dedicato al cinema di animazione, unico in Italia. Il progetto, individuato dalla Sardegna Film Commissioncome possibile trend trainante dei prossimi anni, nasce su sollecitazione di Cartoon Italia, Cartoon Media Europa, Rai, e un gruppo di investitori stranieri interessati alla compartecipazione in un polo produttivo in Italia.

Proprio in Sardegna, a Cagliari, nel 2019 verrà organizzato il Cartoon Digital, il più grande evento europeo sulle strategie digitali nel settore dell’animazione con l’intervento dei più grandi esperti mondiali.

“A 20 anni dalla fondazione, sono orgoglioso di vedere un’associazione assolutamente rappresentativa di tutto il comparto dell’animazione” – commenta Pietro Campedelli, fondatore dell’associazione – “Il percorso è stato traghettare l’animazione dall’artigianato artistico all’industria. Lunga vita a Cartoon Italia!”

22/11/2018

Condividi suShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Commenti chiusi.

Archivio del cinema italiano
Facebook Page Twitter Account YoutTube Channel Instagram Profile
...
...
...
...
...
...
...
...
...
...