Gli auguri dell’ANICA al nuovo Ministro dei Beni Culturali, Alberto Bonisoli

ANICA_logo definitivo_centrato_positivo

COMUNICATO STAMPA

Gli auguri dell’ANICA al nuovo Ministro dei Beni Culturali, Alberto Bonisoli

L’ANICA esprime l’augurio sincero che il neo-Ministro della Cultura Alberto Bonisoli possa consolidare e rafforzare l’impegno pubblico per il Cinema e l’audiovisivo in Italia, settore di grande importanza per l’occupazione, le capacità produttive e la riconoscibilità dell’Italia nel mondo.
L’impegno del predecessore Franceschini e di una larga maggioranza del Parlamento, lo stretto dialogo con le forze rappresentative delle industrie e dei circuiti creativi hanno consentito di approdare a una riforma di sistema attesa da decenni. Ora ci sono le condizioni perché il nuovo Governo si concentri sul rilancio e l’efficiente funzionamento della filiera; uniti, dovremo affrontare una situazione competitiva in radicale cambiamento: le grandi concentrazioni a livello globale rischiano infatti di colpire un settore che si sta dimostrando più che mai innovativo e vitale. Le produzioni italiane ottengono riconoscimenti prestigiosi a livello internazionale; i nostri creativi – molti dei quali giovani – rinnovano contenuti e linguaggi; il pubblico apprezza, sia nelle sale, che in tv, che sulle nuove piattaforme (dove è forte, però, la concorrenza del crimine informatico).
L’ANICA, rappresentativa delle industrie del settore, è pronta al più leale, trasparente e costruttivo confronto col nuovo Ministro, delle cui pregresse competenze apprezza conoscenze, profilo manageriale ed esperienze internazionali.

Roma, 1 giugno 2018

Condividi suShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Commenti chiusi.

Archivio del cinema italiano
Facebook Page Twitter Account YoutTube Channel Instagram Profile
...
...
...
...
...
...
...
...