Gli auguri dell’ANICA al nuovo Ministro dei Beni Culturali, Alberto Bonisoli

ANICA_logo definitivo_centrato_positivo

COMUNICATO STAMPA

Gli auguri dell’ANICA al nuovo Ministro dei Beni Culturali, Alberto Bonisoli

L’ANICA esprime l’augurio sincero che il neo-Ministro della Cultura Alberto Bonisoli possa consolidare e rafforzare l’impegno pubblico per il Cinema e l’audiovisivo in Italia, settore di grande importanza per l’occupazione, le capacità produttive e la riconoscibilità dell’Italia nel mondo.
L’impegno del predecessore Franceschini e di una larga maggioranza del Parlamento, lo stretto dialogo con le forze rappresentative delle industrie e dei circuiti creativi hanno consentito di approdare a una riforma di sistema attesa da decenni. Ora ci sono le condizioni perché il nuovo Governo si concentri sul rilancio e l’efficiente funzionamento della filiera; uniti, dovremo affrontare una situazione competitiva in radicale cambiamento: le grandi concentrazioni a livello globale rischiano infatti di colpire un settore che si sta dimostrando più che mai innovativo e vitale. Le produzioni italiane ottengono riconoscimenti prestigiosi a livello internazionale; i nostri creativi – molti dei quali giovani – rinnovano contenuti e linguaggi; il pubblico apprezza, sia nelle sale, che in tv, che sulle nuove piattaforme (dove è forte, però, la concorrenza del crimine informatico).
L’ANICA, rappresentativa delle industrie del settore, è pronta al più leale, trasparente e costruttivo confronto col nuovo Ministro, delle cui pregresse competenze apprezza conoscenze, profilo manageriale ed esperienze internazionali.

Roma, 1 giugno 2018

Condividi suShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Commenti chiusi.

Archivio del cinema italiano
Facebook Page Twitter Account YoutTube Channel Instagram Profile
...
...
...
...
...
...
...
...
...
...
...
...
...
...