Assemblea e Consiglio Direttivo Univideo: nuove nomin

Si è tenuto il 16 febbraio il Consiglio Direttivo e l’Assemblea di Univideo. Tra gli argomenti all’Ordine del Giorno la nomina del Presidente e dei Vicepresidenti dell’Associazione.

All’unanimità è stato eletto Presidente per il biennio 2015 – 2016 Lorenzo Ferrari Ardicini, consigliere Univideo e amministratore di CG Entertainment SRL, storica società sul panorama italiano degli editori e distributori audiovisivi.
Sempre all’unanimità sono stati eletti VicePresidenti: Gianmaria Donà, Eloisa Ghilardotti, Luciana Migliavacca e Mauro Pezzali.
Lorenzo Ferrari Ardicini ringraziando per la fiducia ha dichiarato: “E’ una grande sfida assumere oggi questo incarico: i fronti critici del nostro settore sono molteplici e tutti hanno bisogno di attenzione costante e decisioni rapide. Proseguendo con lo stesso impegno il lavoro svolto da Roberto Guerrazzi, il supporto dei vicepresidenti e di tutto il consiglio sarà fondamentale per continuare a cogliere le opportunità con energia e assicurare la continuità e la crescita di un’industria che ha ancora moltissimo da esprimere!
Il presidente uscente, Roberto Guerrazzi ha dichiarato: “Sono veramente lieto che a succedermi sia un giovane ma già esperto imprenditore che ha creduto e investito nel nostro settore. Sono certo che con l’unanime consenso ricevuto dagli associati e l’aiuto dei vice presidenti oggi eletti– oltre che dei consiglieri – l’Univideo potrà continuare con rinnovato impulso a tutelare e promuovere gli interessi delle categorie rappresentate, in un periodo di rapidi mutamenti del mercato. Sono grato a tutti gli associati per la fiducia e la collaborazione che mi è stata concessa in questi quattro anni”.
L’Assemblea ha inoltre approvato il Budget 2015 che prevede numerose attività a sostegno del settore.

Condividi suShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Commenti chiusi.

Archivio del cinema italiano
Facebook Page Twitter Account YoutTube Channel Instagram Profile
...
...
...
...
...
...
...
...
...
...
...
...
...