Gli studi di Cinecittà risorgono grazie al Tax Credit

Gli strumenti a disposizione dei produttori stranieri intenzionati a girare sui nostri territori a condizioni di vantaggio si sono recentemente arricchiti grazie all’estensione del tax credit all’intera filiera audiovisiva includendo – accanto ai film per la sala – le opere destinate alla televisione e al web, siano esse di fiction, di animazione o documentari. Agevolazioni rivolte anche ai produttori esecutivi che stringono accordi con società internazionali intenzionate a localizzare una parte delle loro lavorazioni estere in terra italica. Il plafond per questo tipo di sostegno è stato raddoppiato passando da 5 a 10 milioni di euro, aumentando l’appeal delle nostre location con benefici anche sull’immagine del nostro Paese all’estero. Il numero crescente di progetti internazionali che stanno approdando a Cinecittà, dopo anni di crisi testimoniano il rinnovato interesse per il nostro Paese grazie ai nuovi incentivi. Oltre a pellicole per il mercato cinematografico quali l’ultimo 007, Zoolander 2, e Ben Hur è stato definitivamente varato un altro importante progetto di coproduzione targato Sky Europe e Cattleya girato anche questo in gran parte negli studios di Via Tuscolana: si tratta dell’attesa serie tv Diabolik destinata al mercato internazionale, . Cinecittà, insomma, grazie al tax credit estero è tornata ad essere competitiva rispetto ad altri studi Europei dell’Est o del Nord Africa (ma anche del Regno Unito). Persino il “New York Times” qualche settimana fa in prima pagina titolava: «Hollywood ancora una volta torna sulle rive del Tevere», facendo riferimento ai benefici fiscali per le produzioni straniere fortemente voluti dal governo italiano e in particolare dal Ministro della Cultura e del Turismo, Dario Franceschini, e dal Direttore Generale per il cinema,Nicola Borrelli. Questi, nonostante i tempi di spending review hanno messo in campo, nel 2015, ben 114 milioni di euro di incentivi lungo tutta la filiera e rendendo addirittura permanente questo strumento finanziario per gli anni a venire.Fonte: Key4Biz

Condividi suShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Commenti chiusi.

Archivio del cinema italiano
Facebook Page Twitter Account YoutTube Channel Instagram Profile
...
...
...
...
...
...