Internet: un’opportunità per il cinema, ma in un contesto di regole chiare.

Il presidente dei produttori americani, Christopher J. Dodd, ha incontrato al Festival Internazionale del Film di Roma il presidente dell’ANICA Riccardo Tozzi.

“I contenuti non sopravvivono senza tecnologia e la tecnologia non sopravvive senza contenuti. La tutela dei contenuti creativi, soprattutto su Internet, è il fondamento essenziale per un’industria sana..”
Con queste parole il senatore Christopher J. Dodd, Presidente della Motion Pictures Association of America, l’Associazione dei Produttori Cinematografici statunitensi, ha aperto l’incontro “L’INDUSTRIA AUDIOVISIVA: UNA RISORSA PER LA CULTURA, UNA RICCHEZZA PER IL PAESE”, che si è svolto oggi al Festival Internazionale del Film di Roma.
Il senatore Dodd, che stamattina ha incontrato a Roma importanti rappresentanti delle istituzioni italiane, ha avuto come interlocutore il presidente dell’ANICA, Riccardo Tozzi.

 

“Dobbiamo arrivare vivi fino al momento in cui Internet diventerà ciò che realmente è:  una straordinaria opportunità di sviluppo per la fruizione del cinema. La fase attuale è selvaggia, ma dobbiamo attrezzarci per essere pronti quando la Rete sarà la più grande fonte di circolazione del cinema”, ha affermato il presidente dell’ANICA.

Il senatore Dodd ha messo l’accento sulla necessità che “la promozione del diritto d’autore – e il rispetto dei diritti di proprietà intellettuale – rimangano prioritari per la sostenibilità della creazione e della trasmissione del contenuto intellettuale”, e che “la legge sui diritti d’autore protegga gli autori, dai libri ai film, dalle canzoni ai software, quindi non solo le imprese, ma soprattutto ogni singolo attore della filiera. Internet –ha concluso il presidente dell’MPAA – è uno straordinario strumento per la promozione di film e di ogni altra opera dell’ingegno. Ma è necessaria una governance del web che possa garantire il necessario ciclo d’investimenti.”
E proprio sulla necessità di nuove regole per la tutela del diritto d’autore e di una lotta efficace alla pirateria, si è soffermato Riccardo Tozzi: “il Governo, da un lato, e l’Autorità per le Comunicazioni, dall’altro, devono fare ciascuno la propria parte per porre rapidamente in essere efficaci interventi per governare il mercato culturale su Internet, proprio adesso che si stanno affacciando le prime offerte legali di cinema e di contenuti culturali sul web.” 
L’incontro è stato aperto dal Presidente della Fondazione Cinema per Roma, Paolo Ferrari, che ha ricordato le solide basi dell’amicizia tra la cinematografia italiana e quella americana.

Condividi suShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Commenti chiusi.

Archivio del cinema italiano
Facebook Page Twitter Account YoutTube Channel Instagram Profile
...
...
...
...