ANICA sulla soppressione di fatto della Film Commission del Friuli VG da parte del Consiglio Regionale

Gravissimo atto del Consiglio Regionale del Fiuli Venezia Giulia che sopprime di fatto la Film Commission Regionale.
L’ANICA si unisce allo sdegno di tutto il mondo del cinema e della cultura, di fronte al gravissimo atto compiuto dal Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia.
La sostanziale soppressione della Film Commission regionale, una struttura corretta ed efficiente, e’ una decisione presa solo per ritorsione: la Film commission paga la “colpa” di aver applicato la legge e riconosciuto il finanziamento al film Bella Addormentata di Marco Bellocchio, che ne aveva pienamente diritto.
Siamo di fronte a un atto di pura propaganda partitica, che niente ha a che fare col mondo dei valori e degli ideali: i consiglieri non conoscono il film.
La natura sostanzialmente anticostituzionale di tale atto non potrà sfuggire ai poteri pubblici preposti alla tutela delle libertà, e la parte migliore della politica non potrà rimanere insensibile all’intrinseca pericolosità del precedente. E i cittadini della regione certamente capiranno che la decisione danneggia il Friuli Venezia Giulia, nella sua immagine (nazionale e internazionale) e nella sua attività di produzione culturale.

Condividi suShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Commenti chiusi.

Archivio del cinema italiano
Facebook Page Twitter Account YoutTube Channel Instagram Profile
...
...
...
...
...
...